Caduta massi e dissesto nel Comune di Tiriolo, la risposta del settore Viabilità della Provincia di Catanzaro

30 Maggio 2018

CATANZARO – 30 MAGGIO 2018. In merito alla nota stampa a firma del 
sindaco di Tiriolo relative a presunte inadempienze e omissioni 
dell’Ente Provincia riguardo il problema di caduta massi e dissesto dal 
monte Tiriolo in vicinanza della EX SS 19, il settore  Gestione 
Viabilità e Trasporti, diretto dall’ingegner Floriano Siniscalco, 
precisa quanto segue:
              Il problema di  dissesto sui versanti del Monte Tiriolo che 
costeggia la Ex SS 19 in località Pretrara riguarda un’area molto vasta 
e non limitata alle pertinenze stradali. Tale situazione fa ricadere 
l’intervento da effettuarsi nell’alveo delle competenze relative alla 
difesa del suolo e dissesto idrogeologico da frane che sono assegnate 
agli Enti Comunali.
          Sia nei verbali dalla della Protezione Civile Regionale che 
nei verbali di riunione di coordinamento presso la Prefettura di 
Catanzaro in data 15/01/2018 si evince chiaramente che il Comune e il 
Sindaco quale autorità di Protezione Civile siano l’Ente delegato alla 
soluzione del problema. Ciò è tanto vero in quanto è stata proprio la 
Giunta Comunale ad approvare un progetto di fattibilità datato 06/02/18 
al fine di ottenere un finanziamento dalla Regione Calabria .
            La Provincia di Catanzaro in tutte le riunioni si è resa 
disponibile a collaborare con l’Ente Comunale, per quanto nelle proprie 
possibilità  tanto è vero che ha autorizzato i propri uffici a redigere 
tale studio di fattibilità sottraendo tempo e risorse umane alla propria 
struttura.
            In ogni occasione è stato ribadito al sindaco che la 
Provincia è disponibile ad attivare ogni utile sinergia istituzionale, 
ma purtroppo, non è compito dell’Ente intermedio addivenire in prima 
persona alla soluzione del problema, in questo caso semmai la Provincia 
potrebbe risultare solo danneggiata qualora la EX SS 19 ( oggi SP 165/2 
) subisse danni da eventuali frane.
            Laddove la Provincia ha avuto piena competenza alla soluzione 
dei problemi, come è a conoscenza del Sindaco di Tiriolo, ha di recente 
impegnato ben 200.000,00 euro per intervenire in Somma Urgenza sulla SP 
40 tra Tiriolo e Gimigliano.
            Quanto sopra al fine di una corretta lettura della 
problematica in essere  ribadendo la disponibilità alla collaborazione 
ma respingendo ogni accusa di omissioni e/o inadempienze.
 
 
  La necessità che il Comune e il Sindaco quale autorità di Protezione 
Civile siano l’Ente delegato alla soluzione del problema è chiara sia 
nei verbali dalla della Protezione Civile Regionale che nei verbali di 
riunione di coordinamento presso al Prefettura di Catanzaro in data 
15/01/2018.