Al via i lavori di messa in sicurezza lungo la viabilità provinciale nel territorio di Motta Santa Lucia, sopralluogo del presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno

02 Luglio 2018

CATANZARO – 2 LUGLIO 2018. Sono iniziati stamattina i lavori per la 
messa in sicurezza e la sistemazione del piano viabile sulla Strada 
provinciale 64 “Motta S.Lucia - Cona di Marignano - piano Romano” nel 
territorio del comune di Motta Santa Lucia, e sulla Strada provinciale 
71 “Bivio Conflenti - innesto sulla Strada provinciale per Motta S. 
Lucia compreso il tratto per c/da Vadomalo”.
I lavori sono iniziati al termine del sopralluogo del presidente 
dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, Enzo Bruno, alla presenza 
del sindaco di Motta Santa Lucia Amedeo Colacino, del vice sindaco 
Francesco Bevacqua, dei tecnici dell’Ente intermedio, ingegner Eugenio 
Costanzo (responsabile unico del procedimento) e del geometra Antonio 
Romano (progettista e direttore dei lavori) e dell’amministratore unico, 
Francesco Bagnato della ditta appaltatrice 2B COSTRUZIONI S.r.l.
Il progetto ha una valenza intercomunale poiché le strade provinciali 
interessate sono utilizzate prevalentemente sia dagli abitanti dei 
comuni di Motta Santa Lucia sia di Conflenti. Lo stesso progetto è stato 
redatto e finanziato dall’Amministrazione provinciale di Catanzaro, 
tramite le proprie risorse,ed ha una rilevante importanza strategica 
atteso che la Sp 71 funge anche da percorso alternativo all’autostrada 
A2 oltre ad essere, congiuntamente alla Sp 64, da collegamento per i più 
significativi centri montani. Gli interventi da realizzare miglioreranno 
la fruibilità ed aumenteranno la sicurezza nei tratti di maggiore 
densità di traffico e nei tratti parzialmente interessati dagli 
smottamenti verificatesi nelle scorse stagioni invernali e per la quale 
sono necessari alcuni interventi non più procrastinabili.
Il progetto prevede il rifacimento della pavimentazione stradale e della 
segnaletica stradale sia orizzontale sia verticale, previa fresatura 
della Sp 71 nel centro abitato del comune di Motta Santa Lucia fino al 
confine con la Provincia di Cosenza, in direzione Vadomalo. Sulla stessa 
arteria saranno poste le barriere di sicurezza nei tratti in cui le 
stesse risultano deteriorate o mancanti e saranno ricostruiti i 
parapetti in pietra dell’ultimo ponte prima del detto confine. Il 
progetto prevede anche il rifacimento della pavimentazione stradale,  
previa risagomatura,e della segnaletica. Analogo intervento sarà 
eseguito sulla Sp 64 al km 3.000 circa per circa 200 metri.
L’importo complessivo dell’opera, che dovrà essere ultimata entro 
settembre, ma che sarà fruibile dagli utenti già dalla metà di luglio, 
prevede una spesa complessiva di 67 mila euro, di cui circa 54 mila per 
i soli lavori.
“L’Amministrazione provinciale di Catanzaro – ha detto il presidente 
Bruno - continua a migliorare il territorio dei detti comuni con la 
finalità di potenziare lo sviluppo delle aree rurali e scongiurare 
l’isolamento dei comuni interni che nella loro peculiarità rappresentano 
una ricchezza da valorizzare per lo sviluppo economico e sociale 
dell’intera provincia. Quelli che andiamo a realizzare sono lavori che 
metteranno in sicurezza la viabilità provinciale e restituiranno decoro 
all’ingresso del borgo, attraente e ben curato”. Il sindaco di Motta 
Santa Lucia, Colacino, ha voluto ringraziare il presidente Bruno per 
l’attenzione riservata “alla comunità di quello che geograficamente si 
colloca c ai confini estremi della provincia di Catanzaro ma che grazie 
all’interessamento del presidente può essere visto come tra i primi in 
considerazione.