Aperto al traffico il ponte sul torrente Franco, nel Comune di Montauro. Sopralluogo del presidente della Provincia di Catanzaro Enzo Bruno

04 Luglio 2018

 

 

CATANZARO – 3 LUGLIO 2018. Aperto al traffico il ponte sul torrente 
Franco, nel Comune di Montauro. Il raddoppio della Strada provinciale 
124 rappresenta una infrastruttura fondamentale per garantire il flusso 
veicolare in sicurezza in una zona marina molto trafficata che rientra 
in un progetto di ottimizzazione e allargamento più ampio nella 
prospettiva della realizzazione di un secondo viadotto sul torrente 
Ceci, in via di definizione, per un ammontare di due milioni e 4 mila 
euro.
Il traffico è stato aperto questa mattina in seguito ad un sopralluogo 
del presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, del sindaco di 
Montauro Roberto Franco, accompagnato dall’assessore ai Lavori Pubblici 
Saverio Schipani e all’Urbanistica Saverio Grillone; presente il sindaco 
di Stalettì Alfonso Mercurio e l’assessore comunale ai Lavori Pubblici 
Francesco Fragomeni, oltre che i tecnici provinciali e i rappresentanti 
della ditta che sta eseguendo i lavori (direttore dei lavori ingegner 
Domenico Squillacioti;  direttore operativo ing. Stefano Marascio, 
direttori operativi generali Domenico Caporale e Agostino Saporito; 
responsabile unico del procedimento, ing. Floriano Siniscalco).
“Abbiamo mantenuto l’impegno a completare per incrementare ulteriormente 
la sicurezza della viabilità lungo un’arteria che nella bella stagione, 
e non solo, diventa strategica per consentire l’accesso di turisti e 
residenti – ha spiegato il presidente Bruno –. La strada che era stretta 
e pericolosa viene raddoppiata in maniera funzionale con grande 
beneficio per la tranquillità degli automobilisti. Nonostante le 
persistenti difficoltà economiche, il nostro Ente continua a mantenere 
alta l’attenzione in tutto il territorio, guardando alle istanze dei 
comuni con cui persiste una proficua collaborazione”.
Una sinergia istituzionale che si concretizza in una proficua 
collaborazione anche nel campo della raccolta dei rifiuti lungo le 
arterie comunali e provinciali nelle zone turistiche del comprensorio 
del Basso Jonio, dove la Provincia di Catanzaro – con enorme impegno e 
sacrificio – è intervenuta rimuovendo alcune discariche abusive nei 
territori di Squillace, Montauro e Catanzaro.
In linea con le iniziative adottate per  prevenire e contrastare atti e 
comportamenti che possano compromettere la vivibilità della comunità e 
le situazioni di degrado, il presidente Bruno e il sindaco Franco hanno 
effettuato un sopralluogo lungo la bretella che collega Montauro Scalo e 
la Strada Statale 106. Immediatamente sollecitata e realizzata la 
pulizia di una mini discarica che deturpa l’accesso alla stupenda area 
di Caminia.