Presentata nella Sala Giunta della Provincia la IV Edizione delle Camminate Gioachimite. Il presidente della Provincia, Enzo Bruno: le iniziative della UIsp contribuiscono a valorizzare il nostro patrimonio ambientale e naturalistico

09 Luglio 2018

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
CATANZARO – 9 LUGLIO 2018. Cento chilometri a piedi in cinque giorni sui 
monti della Sila, tra storia e natura. Un cammino ricco di emozioni, 
alla scoperta di boschi, laghi, monumenti, tradizioni locali, arte, 
enogastronomia e antiche abbazie sulle tracce dell’abate calabrese 
Gioacchino da Fiore. Con il patrocinio della Provincia di Catanzaro, 
della Regione Calabria, e con la collaborazione dei Comuni di Carlopoli, 
Aprigliano, San Giovanni in Fiore e Taverna, dell’Asd Calabriando di 
Catanzaro, della struttura di Attività nazionale Montagna Uisp, e di 
vari enti e associazioni culturali e locali, il Comitato Uisp di 
Catanzaro ha organizzato la quarta edizione delle Camminate Gioachimite 
– Sulle tracce di Gioacchino da Fiore, cinque giornate sull’altopiano 
della Sila.
La manifestazione sportiva - che partirà mercoledì 11 luglio dal Parco 
della Biodiversità Mediterranea per concludersi domenica 15 a San 
Giovanni in Fiore – è stata presentata questa mattina nella Sala Giunta 
della Provincia di Catanzaro nel corso di una conferenza stampa a cui ha 
partecipato anche il patrone di casa, il presidente dell’Ente 
intermedio, Enzo Bruno. I particolari sono stati illustrati dal 
presidente del Comitato Uisp Catanzaro, Felice Izzi, dal presidente 
emerito del Comitato Riccardo Elia che ha coordinato gli itinerari 
assieme ad Antonella Mannarino. A rappresentare l’Assessorato 
all’Ambiente della Regione Calabria, il dirigente di Settore Giovanni 
Aramini.
Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, ha espresso 
apprezzamento per l’iniziativa e per l’operato del Comitato Uisp di 
Catanzaro che “contribuisce a valorizzare il nostro patrimonio 
ambientale e naturalistico con manifestazioni capaci di riconsegnare 
alle comunità locali un complesso di luoghi e percorsi da salvaguardare, 
anche attraverso il recupero e la conoscenza di siti di grande 
importanza storica e culturale”.
La Provincia di Catanzaro ha concesso il patrocinio gratuito alla IV 
edizione delle Camminate Gioachimite che partiranno proprio dal Parco 
della Biodiversità Mediterranea, struttura dell’Amministrazione 
provinciale al centro di una grande attenzione di valorizzazione e 
rilancio “nonostante le tante difficoltà economiche e normative vissute 
dagli Enti intermedi in seguito all’applicazione della legge di riforma 
Delrio. Le Province hanno dimostrato di essere utili e necessarie per i 
territori, ponendosi quale ente di raccordo tra Regione e Comuni: senza 
gli Enti intermedi vengono meno i servizi che sono utili ai cittadini 
per mantenere o migliorare la qualità della vita della comunità intera”.
“Iniziative come quelle organizzate dalla Uisp sostengono la promozione 
della Sila anche nell’ottica dell’inserimento delle nostre montagne e 
dei nostri altipiani nel prestigioso elenco del Patrimonio Unesco – ha 
detto ancora il presidente Bruno – e coadiuvano l’Amministrazione 
provinciale nella impegnativa battaglia contro il vandalismo che deturpa 
le nostre strade, i nostri borghi, le nostre strutture costringendoci ad 
utilizzare risorse pubbliche per pulire e ripristinare i luoghi 
aggrediti dalle brutture di sporcizia e discariche, quando potremmo 
utilizzare quei fondi per potenziare e valorizzare il patrimonio 
naturalistico e culturale della nostra provincia. Grazie alla Uisp – 
conclude Bruno – che con queste manifestazioni consolida la cultura del 
vero civismo a sostegno dell’ambiente”.
E dalla conferenza stampa di questa mattina arriva anche una 
interessante comunicazione dell’Assessorato all’Ambiente della Regione 
Calabria: si tratta dell’avvio di un importante progetto che introduce 
“elementi di attrattività in un settore che guarda a quei due milioni di 
cicloturisti – ha spiegato Aramini - che ogni anno si spostano da tutta 
Europa per arrivare in Italia. Parliamo della creazione della ciclovia 
dei parchi: ci sono le risorse e ci troviamo già in una fase avanzata 
fare di realizzazione”.
A questa edizione parteciperanno anche alcuni studenti vincitori di 
concorso scolastico a tema su Gioacchino Da Fiore, promosso 
dall’associazione culturale Kairos. Un ringraziamento particolare è 
stato rivolto dalla Uisp alla direttrice della Casa circondariale “Ugo 
Caridi”, la dottoressa Angela Paravati per la collaborazione: i detenuti 
del corso di riciclo hanno realizzato artigianalmente le cornici degli 
attestati di collaborazione per gli enti che sono state consegnate al 
presidente Bruno e al dottor Aramini.