Provincia di Catanzaro - Convenzione tra Provincia di Catanzaro e Azienda ospedaliera ‘Pugliese-Ciaccio’ per l’utilizzo della la strada intera al Parco della Biodiversità al fine di ridurre i tempi per il trasporto tra i due presidi

Convenzione tra Provincia di Catanzaro e Azienda ospedaliera ‘Pugliese-Ciaccio’ per l’utilizzo della la strada intera al Parco della Biodiversità al fine di ridurre i tempi per il trasporto tra i due presidi

25 Luglio 2018

 

 

CATANZARO – 25 LUGLIO 2018. “Questa convenzione per l’ottimizzazione del 
servizio di trasporto sanitario fra i presidi ospedalieri ‘Pugliese’ e 
‘De Lellis’, ci consente di dire che stiamo lavorando per una sanità 
migliore, e lo stiamo facendo con grande responsabilità”. E’ quanto 
affermato dal presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, nel 
corso della presentazione dell’intesa sottoscritta questa mattina – 
nella Sala giunta di Palazzo di Vetro - dal presidente dell’Ente 
intermedio e dal direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Giuseppe 
Panella, con l’intento di utilizzare la strada intera al Parco al fine 
di ridurre i tempi per il trasporto da un presidio all’altro sia di 
pazienti o operatori (soprattutto in fase di emergenza-urgenza) sia di 
farmaci ed emoderivati, evitando il passaggio sull’arteria comunale, il 
viale Pio X, che collega i due presidi, arteria caratterizzata da un 
traffico molto intenso per buona parte della giornata. “In merito 
all’utilizzo di questa strada interna al Parco della Biodiversità, 
abbiamo ricevuto diverse segnalazioni e pressioni da cittadini e 
associazioni del settore che hanno messo in rilievo l’importanza di 
recuperare anche pochi secondi negli interventi in urgenza su pazienti 
da spostare da un presidio ad un altro – ha affermato il presidente 
Bruno -. Sono davvero contento di stipulare questa convenzione con il 
direttore dell’Azienda ospedaliera ‘Pugliese-Ciaccio’, dottor Peppino 
Panella e lo ringrazio per lo straordinario lavoro che porta avanti per 
dare risposte concrete alla richiesta di servizi sanitari e per la 
tutela del diritto alla salute dei calabresi Lo sta facendo con grande 
impegno e coraggio, puntando a riorganizzare la struttura dell’Azienda, 
che è stata riferimento e ha fatto scuola nella medicina e nella 
chirurgia, tra difficoltà normative, le criticità del Piano di rientro, 
attivando le procedure concorsuali che consentiranno di sbloccare un 
turn over fermo da dieci anni. Noi saremo al suo fianco”. Tra i presenti 
alla conferenza stampa, oltre al direttore del Parco, la dirigente 
Rosetta Alberto, anche il capogruppo del Partito democratico al Comune 
di Catanzaro, Lorenzo Costa.
“Si rafforza la collaborazione con la Provincia di Catanzaro, e 
ringrazio il presidente Bruno che non ha fatto mai venire meno il 
proprio supporto – ha dichiarato il direttore dell’Azienda ospedaliera, 
Panella -. La strada in questione rappresenta un percorso che facilita 
il trasporto di degenti dal ‘Pugliese’ al ‘Ciaccio’, velocizzando tempi 
clinici e tempi di risposta per esame e consulenze. Un percorso più 
veloce perché si bypassa viale Pio X. Lodevole iniziativa della 
Provincia, che ha trovato la massima condivisione dell’azienda anche 
perché migliora la funzionalità tra i due presidi. Ognuno per la sua 
parte, Azienda e Provincia, stiamo definendo tute le questioni, anche di 
carattere tecnico per garantire la massima sicurezza del percorso, 
evitando la presenza di estranei non autorizzati”.
Una strada che lambisce il Parco all’esterno, poco battuta dagli amanti 
del fitness e delle passeggiate, che consentirà di raccordare i due 
presidi in 59 secondi, spiega la dottoressa Alberto: “Abbiamo verificato 
sul campo, con i nostri operatori. L’accesso sarà regolamentato da una 
barriera automatica, e l’accesso al  Parco dal presidio del Pugliese 
sarà segnalato da un apposita cancellata di recinzione per una lunghezza 
di circa 400 metri: “Quello che si chiede ai nostri concittadini è 
sempre sensibilità e collaborazione, abbiamo a che fare sempre con vite 
umane da salvare”.