15 Settembre 2016 - Oggi alle ore 22 il concerto di Vecchioni. il programma della seconda giornata di settembre al parco


 

 

Roberto Vecchioni canta le sue storie di felicità nella straordinaria cornice del Parco della Biodiversità Mediterranea. L’appuntamento per il concerto della seconda giornata della X Edizione di “Settembre al Parco 2016” è alle 22 nell’area antistante all’anfiteatro. Il tour “La vita che si ama” è ispirato all’ultimo libro dell’artista, edito da Einaudi nel quale esplora la felicità, partendo dall’universo degli affetti. Il filo conduttore dello spettacolo è costituito dai frammenti della memoria personale racchiusi in 45 anni di canzoni, da quelle meno consuete come “Stelle” e “Figlio figlio figlio” a “Sogna ragazzo sogna”. La scelta è quella di prediligere i brani personali rispetto a quelli intellettuali per raccontare, attraverso la musica e le parole, la felicità che ci si porta sempre addosso, le gioie vissute, i dolori dimenticati e superati che appartengono a quel tempo definito da Vecchioni “verticale”. Il cantautore in questo spettacolo gioca con l’ironia, si immerge nel ricordo, rincorre la sua passione per costruire un bilancio in cui i giorni che sembravano più neri hanno lasciato il posto a quelli più luminosi. Vecchioni lascia volutamente da parte il repertorio costituito da personaggi mitici e storici che frequenta solitamente per creare un clima intimista ed attingere dalle cose belle della propria vita, come il ricordo della mamma descritta in “Dimentica una cosa al giorno” e “Un lungo addio” dedicato alla figlia. Non mancheranno i classici da “Luci A San Siro” a “Chiamami ancora amore”.

Ma il pomeriggio della kermesse, in attesa di Vecchioni, è arricchito dalle molteplici attività culturali che si snodano per il percorso green, da “Le Stanze verdi” ai tanti laboratori che animano i giardini all’italiana.

Programma della seconda giornata – 15 settembre 2016

Ore 15:00 – 20:00 - Sezione “Le stanze verdi”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (giardino all’italiana)

PARCO DELLA BIODIVERSITA’ MEDITERRANEA.

a) La stanza della salute

b) La stanza delle idee

c) Intrecci nella stanza

d) Biodiversità in scena

e) La stanza dei fermenti

Fruizione di giardini tematici finalizzati ad educare alla cultura ambientale e a rievocare l’identità dei territori, con annessi laboratori didattici e di formazione. A cura di: ARSAC, ITA “V. Emanuele II”, PARCO DELLA BIODIVERSITA’ MEDITERRANEA, NIDO DI SETA.

Ore 15:00 – 20:00 - Sezione “Photovoice”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Parco delle giovani idee e della legalità)

Mana ji e le Persephoni di Bova.

Installazione di Marina Ceravolo, Fotografie di Carlo Elia e Sergio Ferraro, allestimento di Luigi Briglia.

Gli scarazzi delle Serre

Fotografie di Luigi Briglia, allestimento di Marina Ceravolo e Luigi Briglia.

Esposizioni fotografiche sui temi del territorio, dell’ambiente e delle identità con immagini del patrimonio iconico calabrese e degli aspetti paesaggistici, naturali ed antropizzati della Calabria.

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Sala convegni del MUSMI Museo Storico Militare)

Ore 17.30 “Start Garden. Coltivare le idee”. Rassegna di progetti e pratiche imprenditoriali. Spazio libero per chiunque abbia una idea, un progetto, un’impresa, un’esperienza legata all’ambiente. In collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Catanzaro.

Ore 15:00 – 19:00 Sezione “Dai senso a quello che hai”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Gazebo di Piazza dell’alloro)

Visite guidate al Parco internazionale delle sculture “MARCA OPEN”. Piccoli Ciceroni accompagnano i visitatori alla scoperta delle meraviglie artistiche del Parco della Biodiversità. A cura degli studenti del Liceo Classico Galluppi di Catanzaro.

Ore 17:00 - Sezione “Dai senso a quello che hai”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Gazebo del MUSMI)

Laboratori creativi e didattici per bambini e adulti sui cinque sensi per attivare percorsi multisensoriali mirati ad una migliore fruizione del patrimonio ambientale, naturalistico ed artistico anche da parte di soggetti diversamente abili. A cura dell’associazione culturale DICO.

L’OLFATTO

E’ con il naso che si colgono i tanti stimoli odorosi intorno a noi. Le piante, gli animali, i cibi, ogni cosa emana un odore diverso e particolare. Visita multisensoriale: programma specifico che prevede visite guidate, integrate da esperienze multisensoriali, tattili e olfattive tra le sculture del parco. Destinatari: bambini dai 3 ai 10 anni.

Ore 19:00 - Sezione “L’occhio del parco”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (MUSMI Museo Storico Militare)

Rassegna cinematografica di film sulle tematiche ambientali per sensibilizzare il pubblico, attraverso lo strumento culturale “cinema” e dargli spunti di riflessione e informazione sull’importanza del bene “Ambiente”. A cura dell’associazione “Cineteca della Calabria” di Catanzaro.

Proiezione di “Una scomoda verità (An inconvenient truth)” di Davis Guggengheim. Film documentario sul problema mondiale del riscaldamento globale con protagonista l'ex vicepresidente degli Stati Uniti d'America, Al Gore. Il documentario affronta la condizione del Pianeta e i rischi che corre a causa dei gas serra.

Ore 22:00 - Sezione “Suoni del parco”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Spianata dell’Anfiteatro)

Grandi artisti per grandi serate con musica di qualità. A cura di ESSEMME MUSICA

ROBERTO VECCHIONI IN CONCERTO