Servizio Informatizzazione Nuove Tecnologie Agenda Digitale


Responsabile Servizio
Ing. Paola Fragale  Tel. 0961/84420  
email: p.fragale@provincia.catanzaro.it
Ufficio Segreteria e Protocollo - Resp. Sig. Macrì Domenico


Servizio Gestione Patrimonio Tecnico Informatico
Responsabile Dr. Francesco Lo Forte Tel. 0961/84666
email: f.loforte@provincia.catanzaro.it

Servizio Supporto Tecnico Telefonia Digitale e Cruscotto Informatico
Responsabile Sig. Emilio Pujia Tel. 0961/84482
email: e.pujia@provincia.catanzaro.it

Servizio Prevenzione,Gestione Sistemistica e controllo delle :
Rilevazioni Presenze,Orologi marcatempo,Sil
Responsabile Sig. Nicola Strangis  Tel 0961/84493
email: n.strangis@provincia.catanzaro.it

Servizio Assistenza Tecnica Hardware e Software
Responsabile Sig. Vincenzo Marino Tel. 0961/84494
email: v.marino@provincia.catanzaro.it

Servizio Gestione Servizi Internet - Web
Responsabile Sig. Francesco Antonio Anania  Tel. 0961/84508
email: f.anania@provincia.catanzaro.it
 

Link del Servizio:

PEC-Posta Elettronica Certificata


Attività del Servizio

Il Servizio Informatico della Provincia di Catanzaro assicura lo sviluppo e la gestione dell’impianto tecnologico di base; fornisce servizi di supporto, ad alto contenuto tecnologico, ai Settori informatizzati.
Nello specifico, esso assicura:

a) la supervisione e il controllo di tutti i processi di informatizzazione;
è necessario mantenere la visione generale di tutti i processi di informatizzazione avviati dalla Provincia e fornire un servizio di supporto e coordinamento a tutti gli uffici utente per far sviluppare il sistema informatico in modo omogeneo e lineare.

b) la gestione dell’impianto di rete, sia locale che geografica;
comprende le attività connesse al funzionamento e all’ampliamento del sottosistema di rete locale (LAN) e geografica (WAN) - configurazione utenti della rete, assegnazione delle risorse hardware e software disponibili, manutenzione e gestione del server e dei dispositivi di rete, collegamenti telematici e a Internet, rete telematica provinciale, ecc. -

c) la gestione della sicurezza informatica;
il Presidio Informatico elabora ed implementa un piano di sicurezza informatica per difendere il sistema informativo dell’ente da possibili attacchi esterni, virus, accessi non autorizzati e manomissione di banche dati (attivazione di firewall; antivirus; regole generali e controlli per la sicurezza informatica)

d) la gestione del software di base e del software d’ambiente;
comprende le attività di attivazione, configurazione, gestione e manutenzione dei sistemi operativi - lato server e lato client - (MS Windows, Linux, ecc.), dei database (Oracle, Ms SQL Server, ecc) e di ogni altro modulo software che costituisce la base delle procedure del sistema informativo provinciale (Lotus Domino, MS IIS, ecc.) 

e) la gestione dei servizi Web, posta elettronica e democrazia diretta;
comprende le attività inerenti lo sviluppo del portale Web della Provincia, la fruizione dei servizi di posta elettronica, news, forum, ecc. Comprende anche tutte quelle attività volte alla erogazione di servizi provinciali sulla rete telematica che collega i Comuni e le principali Istituzione del territorio.

f) la gestione operativa del “cruscotto informatico”;
comprende le attività inerenti la gestione sistemistica e operativa della procedura di “cruscotto informatico”

g) la gestione operativa della “server farm”;
comprende le attività volte al salvataggio sistematico dei dati elaborati con le diverse procedure utente, alla manutenzione ordinaria dell’intero impianto tecnologico della Provincia, alla ricezione e smistamento delle richieste di intervento inoltrate dagli uffici utente

Procedure Applicative

In ogni Settore dove si sviluppa un processo di informatizzazione (Centri per l’Impiego, Servizi finanziari, Urbanistica, Ecologia, ecc.) devono essere assicurate:

a) l’amministrazione della procedura applicativa;
comprende le attività relative alla configurazione dell’ambiente operativo, alla registrazione degli utenti, alla definizione di un loro profilo operativo (abilitazioni all’utilizzo delle varie funzioni), alla supervisione e controllo dell’operatività quotidiana del software, all’intervento diretto in caso di anomalie di primo livello, alla richiesta di interventi da parte della ditta fornitrice o del Presidio Informatico in caso di blocco di livello superiore

b) il supporto operativo agli utenti;
comprende le attività volte a supportare quotidianamente gli utenti nell’utilizzo delle funzionalità della procedura applicativa. Comprende anche gli interventi presso i singoli utenti, sia di tipo formativo che di tipo risolutivo sui problemi segnalati -